Lago di Como

Limitarsi a vivere non è abbastanza... c’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore. (Hans Christian Andersen)

L’Italia non è solo il caldo sud, la Roma antica, la moderna Milano, la Toscana dei buongustai, l’Amalfi mondano o la romantica Venezia. Può essere una dolce miscela di tutto questo, nascosta tra i monti delle Alpi, ricoperta dal sapore del Mediterraneo e dal lusso.  

Il lago prealpino, nelle profondità delle Alpi, all’estremo nord d’Italia, fino al quale attraverso doline strette arriva l’aria calda mediterranea che riscalda la riva del lago. Le cime dei monti invece sono ricoperte di neve. Un contrasto di cui vi innamorerete. 

Forse a prima vista non si direbbe che si tratta di un paesaggio italiano. Ma quando si vede la gente prendere il primo espresso, il prosecco o l’aperol, ci si rende conto di essere davvero in Italia. Il saluto, il servizio, il sapore, l’organizzazione, lo stile e la gente intorno che vivono la vita con tutto il loro essere, qui e adesso. In ogni loro mossa, sorriso, sguardo e parola si sente il tipico temperamento italiano, che non è altro che pura passione per la vita e tutto il bello.
Il lago di Como è enorme. È diviso in due rami. Ma vale la pena visitare ogni angolo. Tutto intorno, attraverso i villaggi e le città, le alberate di palme o oleandri, accanto agli hotel e alle ville più prestigiose, i giardini botanici, le marine di lusso, i caffè presso il lago, porta una strada lungo la costa. Prendetevi tutto il tempo necessario. Perché credeteci, non ce la farete a non fermarvi quasi ovunque. È veramente bello. Un’esperienza unica è il tragitto sul lago. Consigliamo il tragitto sulla lussuosa barca di legno.

Ovviamente l’Italia non è Italia senza il buon cibo.

La scelta qui è molto vasta. Per tutti i gusti, tutte le occasioni e tutte le possibilità. Perciò scegliete la migliore per voi. Ma non lasciatevi perdere lo snack con prosciutto crudo, olive, formaggio, tartufi, verdura fresca e frutta, il tutto ricoperto da olio d’oliva. E non può mancare nemmeno un bicchiere o due di spumante raffreddato! Sarete grati di questo consiglio.

Vi piace il racconto?

Condividitelo con i vostri amici.

Post simili

Our website uses cookies to provide a better user experience and for a data analysis of visits. More information I agree