Opicina E Trieste

“Buon principio fa buon fine.” (Proverbio italiano)

Se volessimo esporre una sola caratteristica degli italiani, questa sarebbe di certo e incontestabilmente la GIOIA DI VIVERE. Indipendentemente dalla località in Italia, che sia metropolitana o rurale, dall’età. E anche quando lasciano la loro Italia, la portano con sé. Nel cuore e nel sangue.
Certe volte fa proprio bene “contagiarsi” con la loro filosofia. E se questo “certe volte” poi diventa una prassi regolare, credeteci, di certo non fa danni. Il contrario!
Venite. Vi portiamo a provare una piccola dose di “gioia di vivere”. Solo per provare.

Impostate l’ora in modo da poter ammirare il sorgere del sole sopra il mare e da bere il vostro primo espresse in uno dei caffè più amati di Opicina – il Caffe Vatta. Non dimenticatevi di prendere un croissant o provate assolutamente qualcosa di dolce.
Opicina – si tratta di una cittadina affascinante sopra l’imponente Trieste bianca. Per arrivare al centro di Trieste si scende in tram che viaggia su questa linea già dal 1876. Il tragitto dura circa 20 minuti. La vista è meravigliosa. L’esperienza pure. Se siete una famiglia – i bambini ne saranno entusiasti.

Di mattina Trieste va di fretta. Forse vi sembrerà un po’ caotica e sfrenata. Ma dopo le nove del mattino si calma e la città risplende della sua bellezza mattutina. La maggior parte delle persone è al lavoro, perciò troverete immediatamente la vostra sedia preferita in uno dei caffè della piazza principale da dove si apre la vista sul molo principale e su tutto il golfo di Trieste. Un ambiente ottimo per creare, per raccogliere i pensieri, per leggere il libro preferito oppure semplicemente per godere di tutto il bello. Ordinate un caffè, una limonata o un’acqua minerale. Anche i bambini saranno entusiasti di questa località. Una piazza grande senza traffico, una statua grande, edifici imponenti – un campo da gioco senza paragoni. Da qui potete fare una passeggiata fino al canale principale lungo il quale durante i weekend c’è la fiera degli oggetti antichi, vicino c’è anche un mercato, l’acquario della città, musei, negozi, la basilica, la sinagoga.
Ammirerete i parchi della città, le fontane, le statue imponenti, le ville e altri edifici imponenti.

Il migliore mezzo di trasporto – la vespa

All’ora di pranzo passate al caffè più antico, il caffè San Marco. Cibo ottimo e un caffè ancora migliore. Preparato con un speciale apparecchio di bronzo, una macchina da caffè. Che sapore!!! E il cibo. Sì, vale la pena mangiare ogni boccone. Ma siate moderati. Un po’ di tutto, ma mai troppo.
Quelli più abili (molto abili, perché il traffico nelle città italiane non è traffico, ma una gara a “chi è primo, più veloce, più ingegnoso”) possono noleggiare una vespa e recarsi al castello di Mira Mare. Gli altri invece possono prendere l’autobus, chiamare un taxi oppure fare una passeggiata lungo la costa fino al castello. Indipendentemente dal tipo di trasporto, alla fine vedrete che ne valeva la pena. Molto! Il castello, le mura, il parco, i giardini, i fiori, gli alberi, gli stagni dei pesci, le fontane, il mare. Se ammirerete da qui il calar del sole nel mare, la vostra giornata non sarà solo bella o meravigliosa. Ma di più. Un momento che ricorderete per sempre.

Iniziare la giornata con qualità può essere sapere, fortuna, un modo di vivere. 

Vi piace il racconto?

Condividitelo con i vostri amici.

Post simili

Our website uses cookies to provide a better user experience and for a data analysis of visits. More information I agree